Regione Veneto

Convenzione con l’Associazione Nazionale Alpini e Riapprovata la convenzione con A.N.C.

Pubblicata il 15/03/2019

Il Consiglio comunale di Oppeano ha approvato lo schema di convenzione con l’Associazione Nazionale Alpini A.N.A. - Sezione di Verona per il servizio di Protezione Civile.

In particolare la funzione di Protezione Civile viene affidata ad A.N.A. poichè l’Associazione ha già provveduto a redigere con la Regione Veneto uno schema di protocollo di intesa in materia di protezione civile.

“Viene richiesto alle Amministrazioni Comunali di dotarsi di una efficiente struttura di Protezione Civile, indispensabile per fronteggiare le evenienze potenzialmente in grado di minare o compromettere la pubblica incolumità e la sicurezza della popolazione – spiegano il Sindaco Pierluigi Giaretta e il Vicesindaco e Assessore delegato alla sicurezza Luca Ceolaro -; Pertanto il Consiglio comunale ha provveduto a dare continuità alla sicurezza della comunità di Oppeano riapprovando questo schema di convenzione di durata cinque anni. Il Comune, compatibilmente con la disponibilità del personale, potrà chiedere la collaborazione per attività di assistenza in caso di grandi manifestazioni cittadine, nonché in operazioni di Protezione Civile aventi carattere di prevenzione e salvaguardia, in situazioni ordinarie, della popolazione e del patrimonio culturale ed ambientale”.

---

Riapprovata la convenzione con A.N.C. Associazione Nazionale Carabinieri per la tutela della sicurezza dei cittadini, fino al 2021

I volontari svolgono servizi di supporto al controllo della viabilità in occasione di manifestazioni, e l’osservazione e il monitoraggio di parchi, giardini e luoghi pubblici finalizzati all’assistenza delle categorie deboli della popolazione

 

Il Consiglio comunale, in ambito sicurezza, ha approvato la convenzione con l’Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo - Sezione di Oppeano–Isola Rizza per i servizi di supporto al controllo della viabilità in occasione di manifestazioni, nonché per l’osservazione e il monitoraggio di parchi, giardini e luoghi pubblici finalizzato all’assistenza delle categorie deboli della popolazione.

La convenzione ha durata triennale fino al 2021 e prevede un contributo annuo di 6.000,00 euro ad A.N.C., quindi 18.000,00 euro complessivi nel triennio.

Il servizio di osservazione e il monitoraggio di parchi, giardini e luoghi pubblici prevede 5 uscite settimanali più una uscita ogni 15 giorni: nel 2018 complessivamente l’Associazione ha svolto circa 1.650 ore di servizio grazie ai volontari, e i servizio complessivi svolti sono stati 251, di cui 207 per il controllo del territorio.

“La presenza dei volontari è finalizzata a prevenire comportamenti illeciti o comunque contrari alle regole civili o che riguardano l’uso scorretto di luoghi  strutture pubbliche – spiegano il Sindaco Pierluigi Giaretta e il Vicesindaco delegato alla sicurezza Luca Ceolaro ;- da anni i volontari si occupano di monitorare i luoghi pubblici per garantire maggiore sicurezza alla cittadinanza in aree verdi ed edifici pubblici, attività finalizzata in particolare all’assistenza delle categorie deboli della popolazione, quali anziani e bambini”. In caso di necessità ANC comunica alla Polizia Locale i problemi rilevati e il Presidente Luca Faccini aggiorna costantemente il Comando sull’attività svolta.

A favore della qualità del servizio offerto e della comunità si ricorda che, a seguito inserimento in graduatoria del Bando della Regione Veneto DGR 1167/2018 per il potenziamento delle dotazioni di protezione civile, A.N.C. Nucleo Oppeano-Isola Rizza ha ottenuto un contributo di euro 18.934,00, su una base di spesa di euro 23.668,00, per acquistare un nuovo gruppo multifunzione Lampo Protezione Civile. Si tratta di un mezzo che raggruppa gruppo elettrogeno, motopompa, torre faro, gruppo elettrogeno e carrello stradale per traino veloce, a cui verrà agganciato un carrello a doppio asse (per una maggiore stabilità su strada) e che consentirà di potenziate il servizio offerto al Comune.


Categorie sicurezza

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto