Regione Veneto

Città di Oppeano
Portale Istituzionale

Seguici su

Approvate tariffe e scadenza per il Canone Unico patrimoniale 2022, confermando quelle del 2021

Pubblicata il 01/01/2022

Esenzioni per  dehors e plateatici di bar e ristoranti
 
La Giunta comunale ha approvato le tariffe e il termine per il pagamento del canone Unico patrimoniale 2022;  l'Amministrazione inoltre conferma che, anche per il 2022 vengono esonerati dal pagamento, per l’occupazione di suolo pubblico con sedie tavoli e dehors, i bar e ristoranti, le attività temporanee di commercio su aree pubbliche e i banchi degli ambulanti.  
Si sottolinea che il Comune di Oppeano ha approvato le tariffe 2022 senza alcun ritocco rispetto a quelle già in vigore nel 2021.
Il Canone Unico Patrimoniale ha sostituito dal 1° gennaio 2021 la tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche – TOSAP e l’imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e il diritto sulle pubbliche affissioni.
La scadenza ordinaria, dal 2022, è il 31 marzo di ogni anno e il 30 aprile solo per il canone dovuto dalle occupazioni di servizi di pubblica utilità (cavi conduttore).
Si sottolinea che è possibile pagare il Canone Unico patrimoniale tramite PagoPa, con l’apposito collegamento in HomePage, sul sito del Comune di Oppeano,
Non viene inoltre applicato il Canone Unico patrimoniale a: passi carrabili e accessi a raso; griglie e intercapedini; impianti di ricarica veicoli elettrici che erogano energia di provenienza certificata da energia rinnovabile.
Per informazioni e/o chiarimento relativamente alle autorizzazioni e concessioni è possibile contattare l’ufficio Segreteria/Commercio tel. 045/7139230 o scrivere via mail a segreteria@comune.oppeano.vr.it o a mezzo PEC a oppeano.vr@cert.ip-veneto.net
Per ogni altra informazioni e/o chiarimenti sul canone unico patrimoniale e per verificare la correttezza della propria posizione è possibile contattare l’ufficio Tributi tel. 045/7139227 o scrivere via mail a tributi@comune.oppeano.vr.it o a mezzo PEC a oppeano.vr@cert.ip-veneto.net

Categorie tributi

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto