Comune di Oppeano

Eccellenze sportive 2016 del Comune di Oppeano

Pubblicata il 14/04/2017
Dal 22/04/2017 al 22/04/2017

L’Amministrazione comunale organizza il giorno 22 aprile p.v. alle ore 10,00 in Auditorium comunale “Don Remo Castegini” di via Roma a Oppeano (Vr) la cerimonia delle “Eccellenze sportive 2016” del territorio comunale di Oppeano.
All’evento partecipano undici atleti oppeanesi che si sono distinti nel corso 2016 in varie discipline sportive. A loro verrà conferita una targa celebrativa per elogiarli dei successi ottenuti.
Si tratta di: Emanuele Benati, Alberto Boraso, Davide Cerchier, Lodovico Ceschi, Thomas Fabricci, Luciano Nizzetto, Davide Sona, Alexandra Stalder, Sergio Valente, Elia Viviani e Jordan Zinelli.
Ognuno di loro è stato un campione in varie discipline sportive lo scorso anno.
A partire da Emanuele Benati, dell’Olympic Basket Verona, 22 anni, che ha ottenuto grandi successi con squadra veronese di basket in carrozzina, superando nel 2016 l’Unipolsai Cantù.
Alberto Boraso, vallesano classe ’62 dello Shooting Team Scaligero di Isola della Scala si è distinto nella disciplina di tiro a volo SKEET nella 3^ categoria, ottenendo il 1° posto al Campionato Regionale Invernale individuale e il 1° posto al Campionato Regionale Estivo individuale.
Anche Davide Cerchier è dello Shooting Team Scaligero e l’anno scorso è passato in categoria eccellenza alla fossa universale. Nel 2015 si era laureato campione regionale di seconda categoria nel double trap; anche nella fossa universale aveva vinto, tra i veterani dello Shooting Team Scaligero. Ad oggi è tra i migliori tiratori della Provincia di Verona.
Lodovico Ceschi è invece nell’elite degli uomini d’acciaio: 39 anni, ha ottenuto il 3° posto alle finali nazionali della disciplina Strongman nella categoria Rookies.
Thomas Fabricci, classe 1997, è campione italiano juniores del lancio del giavellotto. Il giovane cadioppino della Fondazione Bentegodi ha scagliato il suo giavellotto a 62,66 metri di distanza e la metratura gli è valsa la preziosa medaglia italiana. Thomas ha una storia sportiva ricca di successi, dato che si allena da anni nel giavellotto.
Compagno di allenamenti è Jordan Zinelli, atleta vallesano coetaneo di Thomas, che nell’estate del 2014 aveva partecipato alle Olimpiadi giovanili di Nanchino; inoltre ha preso parte ai campionati Europei a Baku. Ai campionati italiani categoria Allievi di Rieti ha vinto, con un primato personale di 67.42 nella finale, all’ultimo lancio.
Luciano Nizzetto si è invece specializzato in molti anni di attività sportiva nelle arti marziali con Aiki Team, associazione di Professional Martial Arts attiva a Oppeano tramite la Polisportiva. Luciano è il braccio destro del maestro Massimo Rebonato.
Davide Sona è un Ironman oppeanese: le distanze che copre un Ironman in gara sono 4 Km a nuoto, 182 Km in bici senza scia con dislivelli variabili (in Austria 1.750 m) e la maratona finale di 42 Km a 200 m. In Austria, a Klagenfurt, il 26 giugno 2016, il 40enne di Oppeano ha eseguito la gara in 14 ore, quando il tempo limite è di 17 ore. Un successo sportivo frutto di tanto allenamento e costanza che arrivava dopo la storica impresa della traversata del lago di Garda, da Torri a Maderno, nel 2015; lì Davide aveva nuotato quasi 4 ore per 10 km.
Alexandra Stalder è una giovane campionessa di vela, che nel 2015, per il Circolo Nautico Bardolino CNB, con a prua Silvia Speri (Fraglia Vela Peschiera), alla prima stagione agonistica con il 420 della squadra nazionale Under 17, aveva già vinto il Campionato zonale classificandosi al terzo posto nel Campionato femminile di Francia.
Nel 2016 le ragazze hanno raddoppiato i risultati: hanno partecipato all’International Youth Cup 2016 per under 19 svoltosi in giugno a San Pietroburgo, conquistando un brillante 2° posto e guidate da Alessandra Sensini, nella stessa occasione hanno anche vinto la regata a squadre. Al Trofeo 4 Laghi ospitato dal Circolo Vela Arco e riservato alla classe 420, all’interno della “Grande Armata” Optimist di luglio del Centro Nautico di Bardolino, organizzata dall'associazione Velica Trentina sul lago di Caldonazzo, hanno ottenuto un ottimo secondo piazzamento generale.
Per l’Amministrazione comunale vi è grande orgoglio nel citare tra gli atleti il 76enne oppeanese Sergio Valente, campione di decathlon. Lo scorso anno, alla 32^ edizione dei campionati italiani master indoor di Ancona, Valente ha conquistato 2 titoli italiani nella categoria SM75. Le medaglie d’oro sono state meritatissime per le gare di Pentathlon e 60 ostacoli, assieme all’argento per il salto triplo. Valente si è confermato così ancora una volta un campione, come dimostra il suo primato italiano nella categoria Master 75 ottenuta nel 2014.
Infine, ma non per importanza, anzi, il campione olimpico Elia Viviani, vallesano. Il vincitore dell’oro a Rio de Janiero 2016; un grande orgoglio per tutto il Comune. Elia ha cominciato a vincere fin da ragazzino nella corsa ciclistica, quando correva nel G1 e G2, differenziandosi da molti altri sportivi e dimostrando una marcia in più. In primavera, all’ultima cena del Fan Club ha dichiarato di preparare l’Olimpiade lavorando su ogni singolo dettaglio. La vittoria è perciò stata più che meritata per il giovane campione. La sua vittoria è un orgoglio per l’Amministrazione e per tutta la cittadinanza dato che nell’Omnium maschile alle Olimpiadi di Rio Viviani Elia ha ottenuto l’Oro Olimpico, sapendosi rialzare dopo una brutta caduta e rimettendosi in gioco con tutta la competizione agonistica e tenacia che contraddistingue un vero campione.
“Per il nostro Comune, come per il mondo del ciclismo su pista, il 15 agosto 2016 rimane una data indimenticabile”, commenta il Sindaco rag. Pietro Luigi Giaretta; “Con il fan club, gli amici, i residenti, Elia è stato festeggiato a Vallese al suo rientro da Rio, facendogli sentire con entusiasmo e gioia la vicinanza di tutti”.
Il prossimo 22 aprile Elia Viviani e gli altri piccoli e grandi campioni oppeanesi verranno premiati dall’Amministrazione all’interno della prima edizione delle “Eccellenze dello sport di Oppeano, anno 2016”.
“La premiazione vuole essere anche l’occasione per far conoscere l’impegno e la passione degli undici atleti”, chiosa il Sindaco.
L’ingresso in auditorium è libero, vi aspettiamo.

Categorie sport

Facebook Google+ Twitter