Regione Veneto

Accordo tra Comune e Fondazione “Marcello Zanetti” per il servizio di assistenza domiciliare

Pubblicata il 08/02/2019

Importante sostegno sociale a favore delle persone in stato di bisogno; servizi riapprovati per il 2019 al costo di 20.000,00 euro
 
La Giunta comunale di fine dicembre 2018 ha riapprovato il servizio di assistenza domiciliare per le persone in stato di bisogno del corrente anno, riaffidandolo alla Fondazione Zanetti di Oppeano, con sede in via Piave, 32, tramite l’accordo siglato.
La Fondazione da qualche anno si occupa appunto dell’assistenza domiciliare e di altri servizi sociali territoriali di supporto alla domiciliarità con grande professionalità, tenendo conto in particolar modo della qualità delle prestazioni offerte. Si tratta di importanti servizi per la comunità, finalizzati a prevenire l’emarginazione e, dove possibile, l’ospedalizzazione e il ricovero stabile in istituti di assistenza. Inoltre tale aiuto mira a salvaguardare l’integrità del nucleo familiare e ad assicurare all’anziano o disabile, sulla base di una diagnosi sociale e medica, una serie di prestazioni che gli consentano un’esistenza dignitosa al proprio domicilio, aiutando le persone a conservare una rete di interessi e interrelazioni e garantendo un’azione educativa che stimoli, nella persona in difficoltà, capacità di adattamento e autonomia.
“La scelta della Giunta comunale di riaffidare il servizio di assistenza domiciliare alla casa di riposo di Oppeano deriva dal riscontro positivo delle persone che usufruiscono del servizio e dei loro familiari - spiegano il Sindaco Pierluigi Giaretta e l’Assessore delegato al Sociale Emanuela Bissoli ;- Le tariffe del servizio, che confermano quelle del 2018, prevedono una spesa di 20.000,00 euro”.
“Si tratta di una prestazione meritevole e di grande efficienza di gestione a favore delle fasce più deboli, su segnalazione dell’ufficio servizi sociali; per tale impegno va un grande ringraziamento alla Fondazione “Marcello Zanetti” e al CdA il sui presidente è il sig. Flaviano Bonvicini”, aggiunge l’Assessore Bissoli.


Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto