Regione Veneto

Progetto “Tutti in rete: insieme si può” per persone con decadimento cognitivo-Concerto della White Project Band per raccogliere fondi sabato 23 marzo p.v. al teatro di San Michele Extra

Pubblicata il 12/03/2019
Dal 23/03/2019 al 24/03/2019

Continua, grazie a una donazione della Famiglia Rana, per l’anno 2019 il progetto “Tutti in rete: insieme si può” per  persone con decadimento cognitivo - Alzheimer e per i loro familiari.
Si tratta di un progetto attivo da più di due anni  sui territori di Oppeano e Zevio che propone interventi gratuiti personalizzati.  Si avvale di professionisti tra cui la psicologa, la logopedista e il dietista, che recandosi a casa delle famiglie, danno un sostegno ai caregiver nella cura quotidiana e gestione della malattia e propongono una stimolazione delle abilità residue dell’anziano. Una volta concluso il percorso con i professionisti vi sono diverse possibilità di sostegno alla domiciliarità grazie a risorse territoriali quali  la partecipazione ai Centri Sollievo, gestiti da associazione AVO e Alzhermer Verona Italia, e alle attività della Fondazione Zanetti. Sono previste anche  visite  informali  alle famiglie da parte di volontari formati dell’Associazione AVO. Si organizzano, inoltre, iniziative ricreative e sociali. Per avere informazioni sul progetto ci si può rivolgere ai Servizi Sociali dei Comuni Oppeano 0457139243 e  Zevio 045 6068401.
Per sostenere il progetto le amministrazioni comunali organizzeranno un concerto musicale sabato 23 marzo ore 20.45 presso il teatro di San Michele Extra insieme alla White Project Band. La band è composta da 40 artisti tra musicisti e cantanti che ripropongono canzoni di cantautori italiani.
Per informazioni e prevendite dei biglietti  (costo 12 euro) rivolgersi a Servizi Sociali dei Comuni e Ass. AVO 388 4281130.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato white project 23 mar ore 20,45.jpg 188.49 KB


Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto