Regione Veneto

Comune di Oppeano, crescita positiva di aziende

Pubblicata il 28/12/2018

Un fattore tra i più importanti per il territorio
Il Comune di Oppeano è cresciuto molto negli ultimi anni a livello demografico, superando quota 10.000 abitanti. Sicuramente questa crescita è dovuta anche all’aumento delle aziende che, negli ultimi anni, si sono insediate sul territorio comunale. La nostra realtà da 47 chilometri quadrati è infatti ben fornita dalla rete viabilistica, ad esempio dalla S.S. 434 Transpolesana, che la collega a Verona (distanza 20 chilometri). La posizione è centrale rispetto alla Pianura Padana.
“Negli ultimi decenni le scelte urbanistiche mirate inserite nel Piano d’Area Quadrante Europa hanno reso Oppeano appetibile per molte ditte, che qui si sono insediate, nonostante la crisi economica recente; sono state poche le aziende in crisi. Oppeano si è sempre distinto per gli insediamenti e lo dimostrano i dati della camera di Commercio di Verona: a fronte di una diminuzione di aziende generalizzata nel territorio del Basso Veronese, danno per Oppeano numeri incoraggianti: le aziende nel 2017 erano 933 e in data 30.06.2018 sono 941. Un incremento dello 0,4% che rappresenta una percentuale di crescita interessante - commentano il Sindaco Pietro Luigi Giaretta e Raffaele Salaro, consigliere delegato alle attività economiche ;- “L’auspicio è che il trend prosegua, ricordando le aree produttive importanti della Zai di Vallese, quasi del tutto occupata, che ospita aziende nazionali ed internazionali. Inoltre in questa fase si sta sviluppando il centro logistico di Ca’ degli Oppi, dove la ditta Aldi, nel polo logistico da 500.000 metri quadrati, conta circa 270 dipendenti e, nella medesima area, sono in fase di realizzazione due importanti capannoni. Altre aziende sono site in Zai a Oppeano”.
Sempre in merito all’occupazione, i dati relativi all’inserimento lavorativo, recentemente pubblicati dall’Agenzia Veneto Lavoro, parlano chiaro: nel 2016 sono stati assunti nel territorio comunale a tempo determinato 1.645 persone, e a tempo indeterminato 145 uomini e 145 donne. Si ricorda che, tra le altre, vi sono nomi noti di ditte sul territorio, come Calzedonai, Mep, Posco, Finstral (a Mazzantica) e la citata Aldi.
“Oppeano è tra i Comuni più vivaci della Pianura veronese e questo trend positivo ci rende orgogliosi, in particolare perché si parla di occupazione. La certezza è che grazie alle scelte oculate fatte dall’Amministrazione comunale il territorio potrà crescere ancora, ospitando nuove aziende; alcune hanno già dimostrato il loro interesse – aggiunge Giaretta ;- Continueremo a investire nei servizi al cittadino, auspicando, in merito alla viabilità, una miglioria, grazie alla sperata realizzazione della strada Mediana di collegamento tra i caselli dell’Autostrada di Verona-Legnago e San Bonifacio-Nogarole Rocca”.  
In questi giorni l’interesse, da parte di una ditta italiana locale ad acquisire il capannone della ditta Ex Agfa a Vallese, che ha terminato l’attività circa 1 anno e mezzo fa. Questo interesse da parte della nuova azienda è motivo di grande soddisfazione per l’Amministrazione comunale per la prospettiva che vi riapra un’attività, con conseguente creazione di nuovi posti di lavoro.


Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto