Comune di Oppeano

Modificata la convenzione con ANC Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, per uscite ulteriori durante la settimana; i volontari osservano il territorio

Pubblicata il 12/12/2017

Dati i recenti episodi di furto in abitazione accompagnati da aggressioni fisiche e minacce, che hanno destato l’attenzione degli organi di stampa nazionale e delle Istituzioni, l’Amministrazione comunale ha vagliato una serie di iniziative a tutela di una maggiore sicurezza dei propri cittadini.
Innanzitutto l’ultimo Consiglio comunale ha approvato alcune modifiche alla convenzione in essere tra il Comune e l’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo - Sezione di Oppeano - Isola Rizza. In primis è stato chiesto ad ANC di potenziare il servizio svolto con uscite in più ciascuna settimana: la presenza dei volontari mira a prevenire comportamenti illeciti o comunque contrari alle regole civili o che riguardano l’uso scorretto di luoghi e strutture pubbliche. Da qualche anno i volontari si occupano del monitoraggio dei luoghi pubblici per garantire  maggiore sicurezza alla cittadinanza in aree verdi ed edifici pubblici, attività finalizzata in particolare all’assistenza delle categorie deboli della popolazione, quali anziani e bambini. In caso di necessità ANC comunica alla Polizia Locale i problemi rilevati e il presidente Luca Faccini aggiorna costantemente il Comando sull’attività svolta. Nel 2016, e presumibilmente anche nel 2017, entro il 31 dicembre p.v., le ore di servizio effettivamente svolte da ANC sono circa 2.400.
 “Il Consiglio ha approvato una modifica alla convenzione aumentando il contributo iniziale di 6.000,00 euro impegnando ulteriori 2.000,00 euro, quindi per 8.000,00 euro complessivi, prevedendo più uscite per garantire maggiore controllo nel nostro Comune”, spiega il Vicesindaco con delega alla sicurezza e viabilità Luca Ceolaro; “Inoltre il Comune sta esperendo una gara per individuare una ditta di vigilanza privata che si occupi di sorvegliare il territorio nelle ore serali e notturne. Essa terrà sotto controllo parchi, impianti sportivi, palazzetto dello sport di Vallese, auditorium e gli edifici scolastici. La ditta segnalerà immediatamente alle Forze dell’Ordine eventi criminosi, individui e automezzi sospetti, atti di disturbo alla quiete pubblica e individuare e segnalare reati ambientali quali scarichi abusivi”, conclude Ceolaro.
 

Categorie sicurezza

Facebook Google+ Twitter