Comune di Oppeano

In arrivo la fibra ottica nelle vie del centro di Oppeano, 12 centraline complessive

Pubblicata il 10/11/2017

La scorsa primavera TIM, ente gestore della rete telefonica, ha comunicato al Comune di Oppeano l’intenzione di procedere l’installazione della fibra ottica, progetto rientrante  nel piano di copertura nazionale per la realizzazione della nuova rete in fibra ottica. Si tratta di servizi innovativi in Banda Ultralarga che rendono disponibili connessioni superveloci fino a 100 Megabit al secondo. Questa opportunità di crescita è orientata al modello di “Digital Life” e consente ai cittadini di accedere a maggiori servizi disponibili on-line e alle imprese maggiore attrattiva e competitività per il territorio.
“I lavori della posa nelle strade del centro di Oppeano sono partiti in questi giorni, in via XXVI Aprile e via Roma; saranno posate 12 centraline, tra le vie del centro e la Zai”, spiega il Sindaco di Oppeano Rag. Pietro Luigi Giaretta. In precedenza nel 2014 la posa era stata effettuata lungo la provinciale S.P. 44 Del Bussè dove sono stati posizionati 3 pozzetti di fibra ottica. Nel 2016 l’Amministrazione comunale aveva autorizzato TIM al taglio strada per le pose a Vallese nelle vie Ponchielli, Bassa e Salieri.
“Qualche mese fa l’amministrazione comunale ha sottoscritto con la società Infratel Italia, che collabora con il ministero per lo Sviluppo economico, una convenzione per la posa delle infrastrutture in Banda Ultralarga, ossia la rete in fibra ottica”, spiega il consigliere comunale delegato alle infrastrutture tecnologiche Ing. Filippo Rossini; “Il progetto, sostenuto economicamente dalla Regione, ha l’obiettivo di portare su tutto il territorio regionale non servito dagli operatori di telecomunicazione, le cosiddette aree bianche, almeno 30 Megabit per secondo. L’obiettivo del progetto a livello nazionale è rendere disponibili almeno 100 Mbps; i lavori in fase di cantiere ad opera della società Infratel Italia, sul nostro territorio comunale, sono un primo passo verso questo importante intento che guarda al futuro”, sottolinea il consigliere Rossini; “Abbiamo voluto fortemente che Oppeano rientrasse tra le aree inserite nel Piano di sviluppo della Banda ultra larga promosso dalla Regione Veneto con il ministero poiché vi è interesse a favorire, nell’ambito dell’accordo di programma sottoscritto, lo sviluppo della fibra ottica nelle aree non coperte, tutelando al contempo il demanio stradale e la sicurezza della circolazione”.
 

Categorie patrimonio

Facebook Google+ Twitter