Comune di Oppeano

In occasione di Ottobre mese della prevenzione dei tumori, la 2^ serata medico-informativa

Pubblicata il 25/10/2017
Dal 16/11/2017 al 16/11/2017

Il Comune di Oppeano e la Pro Loco, in collaborazione con Accademia Sana Forchetta e Lions Club di San Giovanni Lupatoto, Zevio e Destra Adige, propongono una serata medico-informativa aperta alla popolazione: giovedì 16 novembre 2017 alle ore 20,30 in auditorium comunale “Don Remo Castegini” di via Roma a Oppeano.
Il titolo dell’incontro, organizzato per il 2° anno in occasione di Ottobre mese della prevenzione dei tumori, si intitola: Alimentazione e stile di vita nella longevità. La via della salute: quale cibo scegliere.
Il relatore della serata è il dott. Paolo Bellingeri, medico chirurgo, specializzato in nutrizione e dietetica; responsabile dell’unità di Cure Palliative e nutrizionista in ambito oncologico; lo stesso è fondatore dell’Accademia Sana Forchetta che si occupa, in cucina, ma anche in aula, di insegnare a cucinare bene, conciliando il buono e il sano, con un approccio serio e scientificamente corretto.
“Il cibo, attraverso la condivisione, i valori simbolici e il significato relazionale, va ben al di la della semplice necessità di alimentarsi”, spiega il dott. Paolo Bellingeri; “Spesso lo dimentichiamo ma i comportamenti alimentari incidono per almeno il 50% sula nostre salute, la maggior prevenzione possibile è a tavola: questo l’obiettivo di Sana Forchetta che promuove i concetti di abbinamento tra cose giuste (cibi) e cose buone (piatti). In ambito oncologico soprattutto la maggior prevenzione possibile passa attraverso il cibo e il fumo, due stili di vita influenzati dal benessere che disattendono il Ben Essere”.
Sarà moderatore della serata il dott. Roberto Moretti, medico chirurgo e odontoiatra.
All’incontro, aperto alla cittadinanza, si parlerà di: corretta alimentazione nel quotidiano con descrizione dei carboidrati, delle proteine e dei grassi; inoltre verranno illustrate la vitamina D e la restrizione calorica in oncologia.
La serata è collegata, come lo è stata la cena benefica tenutasi a Oppeano lo scorso 14 ottobre, alla Borsa di studio “Alessandro Moretti” per la ricerca sui tumori del sangue; la borsa di studio è attiva da qualche anno nel reparto di Ematologia del policlinico veronese di Borgo Roma, è condotta dalla dottoressa Cristina Tecchio e seguita da un’équipe di giovani ricercatori. È stata istituita a memoria dell’oppeanese Alessandro Moretti, morto a 25 anni dopo aver lottato con coraggio contro la malattia. Il suo desiderio più grande era che la sua dolorosa esperienza potesse servire ad aiutare altri ammalati come lui. Ad oggi la ricerca sperimentale sui linfomi di Hodgkin è volta a capire i meccanismi attraverso i quali alcuni tumori come i linfomi riescono a proteggersi dalle difese immunitarie, inibendole. I risultati ottenuti dall’équipe di Borgo Roma aprono nuove prospettive di cura, da affiancare in futuro a chemioterapie e radioterapie, per dare speranza a chi deve affrontare questi difficili percorsi.
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato 16 nov moretti sana forchetta.pdf 596.47 KB
Allegato 16 nov moretti sana forchetta.pdf 597.41 KB

Categorie cultura

Facebook Google+ Twitter